Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

III lezione
Abitazione

 

Corso gratuito aperto ogni martedi ore 11.45 sulla diretta fb nel gruppoCorsoGestioneCoordinamento sviluppato in articoli postdiretta. Coadiuvato da Hedda Edda Cacchioni

 

Nelle lezioni precedenti abbiamo parlato della famiglia e della sua trasformazione nel tempo.
In questo appuntamento ovvero nella III lezione del Corso gratuito Gestione e Coordinamento diretta fb visibile per 24 da cui viene tratto l'articolo, vediamo insieme la casa sia come luogo di ritrovo delle persone sia come Unità Abitativa.

La casa fin dall'inizio è stata costruita in base ai bisogni delle persone che ci avrebbero abitato tenendo in considerazione molti fattori tra cui il clima.
Inizialmente si hanno case come dei cubi con entrate affacciate su un giardino ampio e scoperto; col tempo la costruzione cambia e si hanno case, ville e palazzi sfarzosi e semplici. Si studiano i posizionamenti per beneficiare del sole primo disinfettante naturale e i materiali vengono analizzati per ovviare alla ''problematica dei locali malati'' che vedremo durante il corso più dettagliatamente.
Londra rappresenta la città d'inizio di vita abitativa proletaria i Slums erano come dei dormitori nella quale la gente viveva.

Poi col calcestruzzo armato che fu inventato per un caso da un giardiniere francese Joseph Monier nel 1867 la quale depositò il brevetto (armatura). In realtà egli nel produrre vasi di fiori in litocemento notò  che la gabbia metallica non si staccava dal calcestruzzo ovvero miscela di cemento, acqua, sabbia e aggregati come la ghiaia.

 

Tipi di casa
Vediamo ora quali sono le tipologie edilizie

. Casa Unifamiliare nelle zone a bassa densità di persone


. Casa a schiera solitamente su due piani con giardino e ingresso indipendente


. Casa a Corte abitazioni dei contadini


. Casa a torre nata per sviluppare in alto le abitazioni e lasciare spazio al verde circostante. Queste case sono alte circa 30 m e si sono sviluppate a metà del 900


 

Spazi interni
Oggigiorno gli spazi interni hanno diversi locali e sono:
- ingresso
- salotto
- cucina
- sala da pranzo
- corridoio
- bagno
- lavanderia
- camera da letto
- balcone
- terrazza
- loggia

Poi si hanno i servizi come acqua luce e gas
.. impianto idraulico
.. impianto elettrico
.. impianto a gas
..ricezione televisiva
.. impianto telefonia fissa

 

In psicologia e sociologia consideriamo la casa un luogo di rifugio famigliare un nido in cui vivere.
Sentirsi a 'casa' non è facile ci sono persone che faticano a sentirsi a proprio agio e avere la sensazione di 'casa' anche nella loro abitazione. Orbene la casa ci ripari dal buono e cattivo tempo, la casa è molto di più è un luogo in cui le persone si sentono protetti da sguardi indiscreti dagli schiamazzi dalle feste in strada e poi è il primo posto in cui la famiglia cresce!

Alberto Eiguer tiene in considerazione 5 funzioni fondamentali e sono:

1 Funzione di contenimento
Protegge dall'esterno

2 Funzione di identificazione
Per molte persone la casa è il biglietto da visita dice chi ci abita

3 Funzione di continuità storica
Quando ereditata funge da memoria. Si costruiscono ricordi e si vivono momenti presenti.

Funzione creatrice degli spazi
All'interno ogni membro abitativo ha il suo spazio dove può essere se stesso

Funzione estetica nell’armonia delle forme
Ogni mobile è sistemato in armonia con l'architettura della casa.

Essere a casa tuttavia resta una ''sensazione'' piacevole di fratellanza equità e felicità possibile da trovare in molti luoghi e sotto il cielo di tutti. Persone libere di essere chi siamo.

 


 

 

 

Fonte
 . Alberto Eiguer
. wikipedia
. libro in costruzione Progetti E.C. online
 

Citazione Casa non è il posto sono le persone

NCIS

Tag(s) : #Corso gratuito Coordinamento e Gestione

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: