Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Ipervista. Alessandro Segnalini docente Università La Sapienza

Hedda Cacchioni
Counselor Case Manager

 

 

 

http://www.eddacacchioni.it

 

 

 

Nel motore di ricerca più conosciuto, il termine 'ipervisione' non è catalogato, ed in 0,54 secondi con 114.000 risultati rimanda ad: ipovisione

 

In effetti l'Ipervisione indica la supervista che a parte Superman personaggio dei fumetti creato nel 1933 da Jarry Siegel e Joe Shuster non esisteva nella realtà essere umano con la supervista.

 

Eppur oggigiorno il docente della Sapienza di Roma Alessandro Segnalini ha presentato nel corso del congresso nazionale ''Ipovisione. Sportvision 2016'' le tecniche di allenamento per l'occhio, proposte prima agli ipovedenti e poi agli sportivi ottenendo importanti risultati in entrambi i contesti.
Il professor Segnalini afferma:<L'uomo sfrutta soltanto il 40-60% delle proprie capacità visive, e questa percentuale può essere incrementata con una serie di tecniche che noi usiamo normalmente in pazienti ipovedenti, che se usate su normovedenti possono portare a ipervisione>.
Prosegue
<Noi riusciamo a migliorare i tempi di reazione occhio-cervello, ovvero a diminuire il tempo che l'impulso percepito dall'occhio impiega ad arrivare alla zona corticale>

 

 

 


Tecniche  microperimetria e biofeedback
. allenamento con movimenti dell'occhio: lo sguardo posa su di una scacchiera e segue il cambiamento del colore 



Le tecniche provate su alcuni tennisti hanno evidenziato un miglioramento dell'acuità visiva.
Mentre gli studi su dei tiratori ha dimostrato un miglioramento sul punteggio che da 163 si è ottenuto 210.


 


L'Uomo del domani, altro nome di Superman, è arrivato fino ad oggi,  preparato da molte Federazioni sportive in cui si usa il Visual Training.
Lungimirante vista, offrirà un modo di pensare migliore rivolto al rispetto per l'altro e per il Cosmo?

 

 

 

 

(fonte: http://www.ansa.it)


 

 

 

 

 

ipervista

ipervista

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post