25 novembre violenza sulle donne

Pubblicato il 29 Novembre 2022

25 novembre violenza sulle donne 
non finisce mai di chiedere?


Nel 2022 si grida ancora ''basta con la violenza sulle donne'' il  25 novembre giornata dedicata Contro la violenza sulle donne si grida ancora più forte.
Eppure troppo spesso queste grida non vengono ascoltate. 

Tra associazioni organizzazioni agenzie e altro è diventato uno slogan per convincere che il tanto non è stato fatto in Italia eppure non è così. Molte donne e uomini in politica hanno cambiato leggi e creato delle altre. In strada la gente a modo è guardinga e non lascia fare del male ne tantomeno molestare. Solamente che a dirlo poi non conviene!

Dati alla mano si, vero ci sono ancora molte donne vittime silenti altre uccise. Il problema è di quella nicchia di gente che vive di pregiudizi cattiveria falsità e la si trova ovunque. Ovunque. 

La violenza in toto dovrebbe cessare di esistere. Togliere dal calendario le giornate celebrative sarebbe già un passo in avanti talvolta penso, da quello che vedo sento e vivo, che questi momenti aggregativi servano come le panchine rosse al soffocamento di vite già distrutte dal ricordo di menti plagiate.

Si fa di tutto per osteggiare una mente sana pulita sobria, una donna. Troppo, sempre e ancora più spesso sono altre donne che vivono di invidia falsità cattiveria le chiamano bulle sono solo bestie che nel 2022 vanno in giro a reclamare ciò che non sanno cosa sia perché essere donna non è ''sotto la gonna c'è di più'' gridavano cantando negli anni 80'. Essere donna vuol dire essere persona in primis senza alcuna rivolta senza alcuna ingiustizia. E lui il maschio come un 'mulo gode' canatava Mia Martini negli anni 70'

La ribellione dei soprusi è insita negli esseri umani  ergo non ci create problemi per far finta di risolverli. 

Nel più basso e insulso essere umano le chiacchiere i dispetti nei confronti oggi delle donne domani di chiunque è da 'fermare' ma troppi sono ancora gli idioti e stanno ovunque. Ovunque.

Dal tweet del Papa Francesco ''esercitare violenza contro una donna o sfruttarla non è un semplice reato, è un crimine che distrugge l'armonia, la poesia e la bellezza che Dio ha voluto dare al mondo.''

 

H.Edda 

Scritto da H. Edda Cacchioni

Con tag #Notizie

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post